triveneta-1

UNA GIORNATA DA “A-MARE”

ASSOCIAZIONE TRIVENETA: IN SERVIZIO PER LA NATURA

Toc -Toc …chi è? Finalmente la stagione balneare è alle porte!! Le giornate si allungano, nell’aria aleggia un grande ”desiderio” di mare e di sole: genitori e bambini impegnati in qualche stravagante costruzione con la sabbia, un aperitivo con gli amici ammirando il tramonto o magari con la propria dolce metà. Tutto ciò, si spera, sarà possibile ”esaudirlo” prendendo adeguatamente tutte le precauzioni necessarie per far fronte alla pandemia che, ahimè, sta affliggendo il nostro Paese da molto tempo. Ma tutto questo non è motivo di negatività o scoraggio: ”La speranza è ultima a morire”. Anche quest’anno molti di noi si sono ritrovati lontani dalle proprie portinerie e la mancanza del contatto con il cliente si fanno sentire. Soddisfare una richiesta, poi, ed essere ripagati con una calorosa stretta di mano o un sorriso sembrano ancora un miraggio, tanto che ”essere al servizio” resta ancora, sebbene temporaneamente, un termine a noi sconosciuto. Ne è decisamente un esempio l’associazione dei Portieri d’albergo Le Chiavi d’Oro che, per il secondo anno consecutivo, ha risposto subito alla chiamata del Comune di Venezia mettendosi al servizio della salvaguardia del patrimonio ambientale. Sabato 8 Maggio la valorosa squadra guidata dal Presidente Andrea Padoan si è ritrovata presso la diga dei Murazzi al Lido di Venezia, lasciando da parte le proprie eleganti divise per indossare la maglia “dell’occasione” dedicata a questa giornata speciale dedicata all’ambiente. I membri dell’associazione, muniti di mascherina, guanti, sacchi e tanta buona volontà, hanno accuratamente setacciato l’intera zona con lo scopo di liberare la maggior parte dell’arenile dallo smisurato inquinamento prodotto dall’uomo.

La ricerca del pezzo “fuori ambiente” non è stata sempre semplice tanto che si sono spesso imbattuti in qualche ostacolo di rilievo che, solo grazie al gioco di squadra è stato possibile rimuovere. In altri momenti anche una semplice base di plastica incastrata tra gli scogli si è rivelata difficile da rimuovere quasi fosse la spada incastonata nella roccia. Lasciata la leggenda del buon Artù e dopo aver terminato questa stupenda giornata all’insegna della tutela ambientale, il presidente Padoan e il suo gruppo hanno concluso l’incontro con un buon bicchiere di vino e quattro risate in compagnia. Siamo certi che in futuro ci attenderanno altre iniziative “socialmente utili” alle quali ogni membro dell’associazione Triveneta, sarà fiero di prendere parte.

 

Michele Verna

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

code