villa-pisani-stra-4561570_1280

A ROMANTIC CRUISE AMONG THE VENETIAN VILLAS IN THE BRENTA VALLEY

The Brenta Valley is a bucolic stretch of land where the Doges (chief magistrate of the Republic of Venice) erected their country houses. Reflected in the quiet waters of the river from Venice to Padua, these patrician villas can still be admired as, three of them open their doors to the public: Villa Foscari in Malcontenta, Villa Widmann-Foscari in Mira and Villa Pisani in Strà. All three can be visited in a whole day, travelling along the river aboard the Burchiello launch ship. Simply an extraordinary experience to try while in Venice…

This fantastic tour will take you out of Venice where you may discover, in a whole day, the charm of the artistic beauties in the Venetian mainland. We get onboard the typical “Burchiello” at the Zattere station, right in front of the Gesuiti church. It is curious to know that in the past the Burchiello was a typical large Venetian means of transport, finely decorated and used to transfer the wealthiest classes of Venice to their villas in the countryside. Today this boat operates as a regular tourist service along the Riviera del Brenta, from Venice to Padua and vice versa. Once you cross the Giudecca Canal and the entire lagoon of Venice, you finally enter the Riviera, defined as the natural extension of the Grand Canal. The first villa that will appear there is Villa Foscari, in the municipality of Malcontenta. It was commissioned to Andrea Palladio, by a member of one of the richest Venetian families: Francesco Foscari who had been Doge of Venice from 1423 to 1457. The villa earned the unique name of “La Malcontenta” (meaning “the sorrowful lady”), thanks to Elisabetta Dolfin one of the Foscari’s family women imprisoned here as punishment for her infidelity. During the 19th century the villa was left in very poor condition but today, thanks to its owners, Villa Foscari can be admired in all its magnificent timeless monumentality. The navigation proceeds to the next wonderful Villa Widermann-Foscari, built at the beginning of the 18th century for the Serimann, a noble Venetian family of Persian origin. This villa took its present form in the middle of the same century, when the Widmann family bought it, adapting it to the French Rococo style. The villa is surrounded by cypresses, horse chestnuts and several stone statues of gods, nymphs and cupids. Our journey ends in Strà where we may find one of the most beautiful and appreciated villas in Veneto: Villa Pisani. The villa built in the 18th century on commission of the prestigious Venetian Pisani family where doges, kings and emperors were welcomed in its 144 rooms and today become a national museum with pieces of art from the 18th and 19th centuries, such as Giambattista Tiepolo’s masterpiece – the Glory of the Pisans – a fresco on the ceiling of the ballroom. Another symbolic element to explore in Villa Pisani is its labyrinth, originally designed as a circle and inspired by its turret, served by a double helix that leads to the statue of Minerva, a ritual conquest of wisdom.

Marco Rinaldo

 

 

ITALIAN

UNA CROCIERA ROMANTICA TRA LE VILLE VENETE DELLA VALLE DEL BRENTA

La Valle del Brenta è un tratto bucolico di terra dove i Dogi (magistrato capo della Repubblica di Venezia) hanno eretto le loro case di campagna. Riflesse nelle tranquille acque del fiume, da Venezia a Padova, queste ville patrizie si possono ancora ammirare, e tre, aprono le loro porte al pubblico: Villa Foscari a Malcontenta, Villa Widmann-Foscari a Mira e Villa Pisani a Strà. Tutte e tre sono visitabili in un’intera giornata, viaggiando lungo il fiume a bordo della motonave di lancio del Burchiello. Semplicemente un’esperienza straordinaria da provare mentre si è a Venezia…

 

Questo fantastico tour vi porterà fuori da Venezia al fine di scoprire, in un giorno intero, il fascino delle bellezze artistiche della terraferma veneziana. Saliamo a bordo del tipico mezzo di trasporto chiamato “Burchiello” alla stazione delle Zattere, proprio di fronte alla chiesa dei Gesuati. È curioso sapere che in passato il Burchiello era un tipico mezzo di trasporto veneziano di grandi dimensioni, finemente decorato e utilizzato per trasportare le classi più ricche di Venezia per raggiungere la città dalle loro ville in campagna. Oggi questo battello funziona come servizio turistico di linea lungo la Riviera del Brenta, da Venezia a Padova e viceversa. Una volta attraversato il Canale della Giudecca e tutta la laguna di Venezia, si entra finalmente all’interno della Riviera, definita come il naturale prolungamento del Canal Grande. La prima villa che vi apparirà è Villa Foscari, nel comune di Malcontenta. Fu commissionata ad Andrea Palladio, membro di una delle famiglie veneziane più ricche: Francesco Foscari che era stato Doge di Venezia dal 1423 al 1457. La villa si guadagnò il singolare nome di “La Malcontenta” (che significa “la signora addolorata”), grazie a una delle donne della famiglia Foscari, Elisabetta Dolfin, che qui fu imprigionata come punizione per la sua infedeltà. Nel corso del XIX secolo la villa fu lasciata in pessime condizioni, ma oggi, grazie ai suoi proprietari, Villa Foscari può essere ammirata in tutta la sua magnifica monumentalità senza tempo. La navigazione procede avvicinandosi alla successiva e meravigliosa villa Widermann-Foscari, costruita all’inizio del XVIII secolo per i Serimann, una famiglia nobile veneziana di origine persiana. Questa villa ha assunto la sua forma attuale a metà dello stesso secolo, quando la famiglia Widmann la acquistò, adattandola al gusto rococò francese. La villa è circondata da cipressi, ippocastani e diverse statue in pietra di divinità, ninfe e amorini. Il nostro viaggio si conclude a Strà dove si trova una delle ville più belle e apprezzate del Veneto: Villa Pisani. L’edificio fu realizzato nel XVIII secolo su commissione della prestigiosa famiglia veneziana dei Pisani. Nelle sue 144 sale furono accolti dogi, re e imperatori e oggi è un museo nazionale che conserva opere d’arte del XVIII e XIX secolo, come il capolavoro di Giambattista Tiepolo – la Gloria dei Pisani – un affresco sul soffitto della sala da ballo. Un altro elemento simbolo da esplorare a Villa Pisani è il suo labirinto, originariamente progettato come circolare e ispirato con la sua torretta servita da una doppia elica che conduce alla statua di Minerva, a una rituale conquista della saggezza.

 

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

code